L’Acqua&Sapone Unigross alza il muro in difesa: arriva il guerriero Rafinha Rizzi

Rafinha avversario con la maglia del Real Rieti: ora è un giocatore nerazzurro

Barbarossa ringrazia Pietropaoli: “Tra noi una grande amicizia e profonda stima”

L’Acqua&Sapone Unigross comunica di aver acquisito, per la stagione 2020/2021, le prestazioni sportive dell’atleta Rafael Rizzi “Rafinha”, 27 anni, laterale difensivo.

L’ex capitano del Real Rieti, nato a Lajeado (Rio Grande do Sul) l’8 gennaio del 1993, italo brasiliano, 174 centimetri per 86 chili, arriva in Abruzzo dopo cinque stagioni con la maglia amarantoceleste dei reatini, con cui ha alzato al cielo una Winter Cup (2016) e una Coppa della Divisione (2019). Nella sua lunga permanenza a Rieti, Rafinha ha collezionato 130 partite e 37 gol.

Il presidente Barbarossa ringrazia il collega e amico Roberto Pietropaoli, presidente del Real Rieti, per la disponibilità e per la profonda stima e amicizia che in questi anni è nata e si è cementata dentro e fuori dal campo.

Il nuovo giocatore nerazzurro ha scelto la maglia numero 27, la stessa che in questi anni ha indossato a Rieti.

“Dopo cinque anni nel Real, non posso non ringraziare con il cuore e con commozione la mia vecchia società, in tutte le sue componenti, i tifosi e tutta la gente di Rieti, che mi ha adottato e trattato come un figlio”, ha detto Rafinha.

“Sarà una sensazione incredibile vestire la maglia dell’Acqua&Sapone Unigross – ha aggiunto l’ex amarantoceleste subito dopo la firma che lo lega alla famiglia Barbarossa – . E’ sempre stata una squadra che mi piaceva, non solo dentro al campo ma anche fuori: un club serio e molto ambizioso. E’ una grande soddisfazione difendere i suoi colori perché è una squadra che punta sempre a vincere. Non vedo l’ora di cominciare, trovare i nuovi compagni e iniziare l’esperienza in una nuova società. Sono stato sempre a Rieti in Italia, adesso sarà un grande piacere passare in una nuova realtà, tra l’altro così importante. Sono convinto che potremo fare grandi cose insieme”.

Orlando D'Angelo
Addetto stampa e responsabile della comunicazione - Acqua e Sapone Futsal
Raccontare lo sport, dal campo o da dietro le quinte, in A o nei dilettanti, nei grandi stadi o nei palazzetti, in Italia o in qualsiasi altra parte del mondo. Ovunque rotoli un pallone, regalando emozioni, l’obiettivo è sempre lo stesso: raccontare. Dal 1997 sulle pagine de Il Messaggero, successivamente anche sul Guerin Sportivo, sul Corriere dello Sport e, dal 2009, sulla Gazzetta dello sport. Dal 2010 lavora anche nel futsal: la prima stagione in A2 con l’Adriatica Pescara, dal 2011 è il responsabile della comunicazione dell’AcquaeSapone Unigross Futsal. Con la stessa mission: raccontare lo sport a chi lo ama.