Un tacco di Calderolli salva i nerazzurri contro il Signor Prestito: 7-7

Calderolli decisivo contro il Signor Prestito (Lattanzio)

Rimonta nella ripresa: dall’1-5 di fine primo tempo al pari finale a 19” dalla sirena

Il tacco di Calderolli salva l’Acqua&Sapone sul campo del Signor Prestito. Finisce 7 a 7 il big match in Basilicata a 19’’ dalla sirena finale. Partita difficile per i nerazzurri, che si presentano nella versione sbiadita della squadra che aveva battuto il Pesaro una settimana fa. Approccio molle che finisce per farsi travolgere dall’onda dei lucani, avanti addirittura 5 a 1 all’intervallo. In classifica ora è mucchio selvaggio con le prime sei raccolte nel fazzoletto di soli tre punti.

Il primo tempo è un incubo a occhi aperti. Alla prima occasione, Sanchez sblocca la partita per i padroni di casa, dopo 1’12’’. Sterzata e destro imprendibile per Mammarella. Padroni di casa indemoniati. Vizonan un minuto dopo sfonda la porta per il 2 a 0. Arriva anche il tris locale. Linhares salta Jesulito come un birillo a pochi passi dalla sua area, vola verso l’area nerazzurra, scarica su Tobe e va a raccogliere il passaggio di ritorno per firmare il 3 a 0 del Cmb. Bellarte rischia subito Jonas portiere di movimento, ma è la squadra di casa a sfiorare il poker con Tobe. Il quarto gol è nell’aria perché la manovra nerazzurra non è produttiva. Vega firma il 4 a 0 al 17’ e chiude virtualmente la partita. La squadra di Scarpitti va in fiducia totale e segna anche il quinto gol prima dell’intervallo con Zanacanaro. Una brutta figura, nonostante l’1-5 di Coco prima della sirena.

La partenza nel secondo tempo è sicuramente migliore rispetto all’avvio di gara, ma i gol che servono tardano ad arrivare. Se ne va metà secondo tempo e Bellarte deve chiamare time out per organizzare l’assalto nell’ultimo quarto. Il rosso a Vizonan cambia la partita: il fortino lucano cade sul sinistro di Murilo, favorito dal blocco intelligente di Calderolli. Si apre una giostra del gol che non si ferma fino alla sirena. Quando a 2’ dalla fine, sul 6 a 5 per i locali, Tobe fa esplodere il palazzetto firmando il 7 a 5, sembra finita. Così non è. Sanchez tocca con un braccio il pallone calciato da Jonas a 1’50’’ dalla fine: rigore dello stesso Jonas per il 7-6. Signor Prestito in affanno, nerazzurri tutti nella metà campo avversaria a premere forte. E il tacco di Calderolli a 19’’ dalla sirena finale è una liberazione: 7 a 7.

SIGNOR PRESTITO CMB – ACQUA&SAPONE UNIGROSS 7-7 (p.t. 5-1)

SIGNOR PRESTITO CMB: Weber, Petragallo, Mancusi, Tobe, Zancanaro, Pulvirenti, Linhares, Caruso, Sanchez, Vizonan, Vega, Nucera, Restaino, Ciampitti. All. Scarpitti.

ACQUA&SAPONE UNIGROSS: Mammarella, Houenou, Patricelli, Liviero, Murilo, Calderolli, Jesulito, Gui, Mambella, Coco Wellington, Avellino, Jonas, Nicolodi, Rocha. All. Bellarte.

ARBITRI: Lamanuzzi di Molfetta, Marino di Agropoli, crono Dimundo di Molfetta.

MARCATORI: nel p.t. 1’12’’ Sanchez (SP), 2’11’’ Vizonan (SP), 10’53’’ Linhares (SP), 17’ Vega (SP), 18’ Zancanaro (SP), 18’35’’ Coco Wellington (A); nel s.t. 11’13’’ Murilo (A), 12’10’’ Sanchez (SP), 13’ Jesulito (A), 14’ Jonas, 17’01’’ Calderolli (A), 18’ Tobe (SP), 19’41’’ Calderolli (A).

NOTE: espulsi Vizonan (SP) 9’27’’ s.t. per doppia ammonizione, Scarpitti (allenatore SP) per proteste; ammoniti Pulvirenti (SP), Calderolli (A), Murilo (A), Vizonan (SP), Jesulito (A), Tobe (SP), Caruso (SP), Jonas (A), Sanchez (SP).

Orlando D'Angelo
Addetto stampa e responsabile della comunicazione - Acqua e Sapone Futsal
Raccontare lo sport, dal campo o da dietro le quinte, in A o nei dilettanti, nei grandi stadi o nei palazzetti, in Italia o in qualsiasi altra parte del mondo. Ovunque rotoli un pallone, regalando emozioni, l’obiettivo è sempre lo stesso: raccontare. Dal 1997 sulle pagine de Il Messaggero, successivamente anche sul Guerin Sportivo, sul Corriere dello Sport e, dal 2009, sulla Gazzetta dello sport. Dal 2010 lavora anche nel futsal: la prima stagione in A2 con l’Adriatica Pescara, dal 2011 è il responsabile della comunicazione dell’AcquaeSapone Unigross Futsal. Con la stessa mission: raccontare lo sport a chi lo ama.