Superato il primo test precampionato: gol e solidarietà con l’Automotive Futsal Academy

Il presidente Enio Barbarossa con il collega dell'Automotive Futsal Academy

Un bel pomeriggio di futsal al Pala Santa Filomena di Chieti per il primo test precampionato dell’AcquaeSapone Unigross.

Ospiti del debutto stagionale i ragazzi campioni dello Zambia dell’Automotive Futsal Academy, allenati dall’italiano Andrea Cristoforetti. Prima del match, scambio di omaggi tra il presidente Barbarossa e il collega zambiano.

Non solo: grazie ad un’iniziativa via social di Gabriel Lima, la società nerazzurra ha donato al club africano circa 40 paia di scarpe da futsal per i bambini e i ragazzi delle loro giovanili.

La partita

Pérez tiene a riposo Jonas e Casassa, acciaccati, ma dà spazio a tutto il roster con rotazioni veloci e giocando subito aggressivo. Così trova il primo gol dopo un minuto: lo firma il Brocador De Oliveira, che fa doppietta dopo 9’40’’ con uno splendido colpo di tacco. Si gioca a ritmi molto alti perché i ragazzi dell’Automotive corrono come schegge e hanno anche discreta qualità tecnica. In un paio di ripartenze mettono paura a Mammarella. Poi ci pensa Calderolli (12’43’’ e 17’27’’) ad arrotondare il punteggio. Prima dell’intervallo, al 14’09’’, Bertoni fissa sul 5 a 0 il punteggio alla pausa.

Nella ripresa, spazio anche ai giovani: Fiuza tra i pali, Lupinetti e Iervolino nei minuti iniziali. La squadra di Cristoforetti trova il gol dell’1-5 al 5’ proprio nella fase di rodaggio dei giovani nerazzurri. Il 2001 Iervolino, però, si fa subito notare anche nella finalizzazione: al 6’ chiude un’azione corale per il 6-1. Pérez ruota ancora quartetto e dà spazio anche al ’99 Casciano, vicino al gol al 7’ servito da capitan Murilo.

Il finale è di marca zambiana, con i nerazzurri che gestiscono il pallone e le energie. Arriva il secondo gol ospite, ma anche il primo stagionale di Gabriel Lima al 14’, per il 7-2 finale.

Orlando D'Angelo
Addetto stampa e responsabile della comunicazione - Acqua e Sapone Futsal
Raccontare lo sport, dal campo o da dietro le quinte, in A o nei dilettanti, nei grandi stadi o nei palazzetti, in Italia o in qualsiasi altra parte del mondo. Ovunque rotoli un pallone, regalando emozioni, l’obiettivo è sempre lo stesso: raccontare. Dal 1997 sulle pagine de Il Messaggero, successivamente anche sul Guerin Sportivo, sul Corriere dello Sport e, dal 2009, sulla Gazzetta dello sport. Dal 2010 lavora anche nel futsal: la prima stagione in A2 con l’Adriatica Pescara, dal 2011 è il responsabile della comunicazione dell’AcquaeSapone Unigross Futsal. Con la stessa mission: raccontare lo sport a chi lo ama.