AcquaeSapone Unigross a Chrudim con Lida e Kairat. E domani arriva la Came Dosson

NYON, SWITZERLAND - OCTOBER 12: UEFA Head of National Team Competitions Lance Kelly draws out the name of A&S Futsal Pescara during the UEFA Futsal Champions League 2018/19 Elite Round draw at the UEFA headquarters, The House of European Football on October 12, 2018 in Nyon, Switzerland. (Photo by Harold Cunningham - UEFA/UEFA via Getty Images)

Sorteggiato il girone di Elite Round di Champions. Intanto Pèrez pensa alla sfida di domani ai veneti

Prossima tappa la Repubblica Ceca: a Chrudim, dal 13 al 18 novembre, l’AcquaeSapone Unigross sarà protagonista del girone D dell’Elite Round di Futsal Champions League.

Oltre ai padroni di casa dell’Era Pack, ci sono anche i bielorussi della LSM Lida e i potenti kazaki del Kairat Almaty, già sul trono d’Europa nel 2015 (quando in attacco avevano un certo Lukaian Baptista, ora nerazzurro).

Scongiurati i pericoli spagnoli e portoghesi (Benfica e Sporting uno contro l’altro nel girone C), ma l’impresa resta ardua e tutta da scrivere per i ragazzi del presidente Barbarossa, inseriti come quarta nel proprio gruppo.

Il Kairat ha chiuso al primo posto nel Main Round giocato in Kosovo, mentre il Lida era nello stesso girone dei kazaki ed ha chiuso al terzo posto, davanti ai kosovari del Feniks.

I cechi del Chrudim, allenati dal brasiliano Felipe Conde, arrivano invece da secondi nel girone precedente, chiuso alle spalle dell’Inter Movistar (un anno fa erano nel Main Round di Padova organizzato dalla Luparense).

Nello scontro diretto con i colossi spagnoli i cechi hanno perso solo 2 a 1. Un biglietto da visita da portare in valigia viaggiando verso la Boemia orientale.

Domani intanto si torna a giocare per il campionato, alle 18 e 30 contro la Came Dosson, bestia nera di Murilo e compagni nella passata stagione. Al PalaSantaFilomena bisogna riprendere il cammino e avviarsi nel migliore dei modi al tour de force autunnale.

Tornano Cuzzolino e Coco Wellington e Pérez ha tutto il roster a disposizione eccetto Lukaian e Casassa.

“Mi aspetto una partita difficile. Dopo l’intensità con cui abbiamo chiuso il Main Round, tornare al campionato sarà diverso e difficile per noi. Abbiamo recuperato dei giocatori importanti e abbiamo voglia di ricominciare”, ha detto dopo la rifinitura il tecnico Pérez.

“La Came? Mi aspetto una squadra simile a quella dell’anno scorso, che ha dato continuità al lavoro del suo allenatore. Sa bene cosa fa e perché lo fa. Per noi è una grande motivazione aver perso con loro due volte nello scorso campionato”, prosegue il mister spagnolo.

Alle porte un tour de force: Came, Latina, Meta, Ortona, Pesaro a ottobre. “Per me conta solo la prossima partita, quella di domani”.

Orlando D'Angelo
Addetto stampa e responsabile della comunicazione - Acqua e Sapone Futsal
Raccontare lo sport, dal campo o da dietro le quinte, in A o nei dilettanti, nei grandi stadi o nei palazzetti, in Italia o in qualsiasi altra parte del mondo. Ovunque rotoli un pallone, regalando emozioni, l’obiettivo è sempre lo stesso: raccontare. Dal 1997 sulle pagine de Il Messaggero, successivamente anche sul Guerin Sportivo, sul Corriere dello Sport e, dal 2009, sulla Gazzetta dello sport. Dal 2010 lavora anche nel futsal: la prima stagione in A2 con l’Adriatica Pescara, dal 2011 è il responsabile della comunicazione dell’AcquaeSapone Unigross Futsal. Con la stessa mission: raccontare lo sport a chi lo ama.