L’AcquaeSapone Unigross vince il Memorial Bellini di Ascoli

Il nuovo acquisto Gui con l'a.d. Colatriano

Doppio successo per 3 a 2 contro il Colormax Pescara e il Real Rieti

L’AcquaeSapone Unigross vince il Memorial Bellini di Ascoli battendo 3 a 2 prima i cugini del Colormax Pescara e poi il Real Rieti. Prove tecniche di Supercoppa italiana – in programma sabato prossimo a Pesaro – per la squadra del presidente Barbarossa. Due partite equilibrate in cui Bellarte ha cercato di dare spazio ai big del suo roster, ad eccezione di Jonas (riposo precauzionale).

IL DERBY

Il quintetto scelto da Bellarte vede, oltre a Mammarella tra i pali, capitan Murilo, Coco Wellington e Calderolli laterali, Gui pivot. Colormax con Mazzocchetti, Morgado, Galliani, Misael e Fabinho. Il vantaggio è firmato da Gui, tenace e furbo sugli sviluppi di una punizione da limite battuta con uno schema. Nicolodi con un diagonale raddoppia per i nerazzurri, ma la squadra di Palusci approfitta di un’indecisione della difesa e accorcia con Misael, servito da Fabinho. Alza l’intensità la squadra di capitan Coco Schmitt e trova il pareggio con il tocco ravvicinato di Dall’Onder e la complicità di Dudù, ancora spaesato nei ritmi e negli schemi del futsal italiano. A 5’ dalla sirena, miracolo di Mammarella su Ferreira. Palusci ci prova con il portiere di movimento, ma la sua speranza di rimontare si ferma sul palo. Vince l’AcquaeSapone. “Un buon test, abbiamo giocato molto bene nella fase offensiva, peccato solo per qualche disattenzione in difesa in occasione dei due gol subiti”, ha detto Bellarte dopo la sirena.

ACQUAeSAPONE UNIGROSS: Mammarella, Houenou, Patricelli, Liviero, Murilo, Calderolli, Jesulito, Gui, Mambella, Fior, Coco Wellington, Avellino, Jonas, Nicolodi, Rocha, Dudù. All. Bellarte.

COLORMAX PESCARA: Mazzocchetti, Andrè Ferreira, Coco Schmitt, Misael, Morgado, Santacroce, Pieragostino, Dall’Onder, Fabinho, Galliani, Parra. Scarinci, De Luca, Ferraioli. All. Palusci.

RETI: 1’ Gui (A), 6’ Nicolodi (A), 8’ Misael (P), 10’ Dudù (A, aut.), 17’ Calderolli (A).

FINALE CONTRO RIETI

La vittoria del Memorial Bellini se la giocano i ragazzi di Bellarte contro il Real Rieti, che nella seconda gara ha avuto la meglio del Colormax Pescara soltanto dopo una serie interminabile di rigori (1 a 1 la partita, 11-10 per i reatini dopo i tiri dal dischetto). La squadra del presidente Barbarossa lascia fuori anche dai 14 Jonas per la finale: il genio di Blumenau è preservato per la sfida della prossima settimana. Nerazzurri con Avellino centrale, Murilo e Jesulito laterali e Calderolli “falso” pivot. Partita equilibratissima in cui i dettagli mantengono inalterato il risultato nei primi minuti: due parate di Mammarella su Fortino e i millimetri che separano Gui da un super gol in girata. A metà tempo, i laziali la sbloccano con un tocco sotto porta dell’ex Luparense Rafinha. La manovra nerazzurra è incessante e non si fa attendere il pareggio: Calderolli dalla linea di fondo al centro per Gui, come un condor con il sinistro a sparare sotto la traversa la palla dell’1 a 1. Rafinha segna di nuovo a 5’ dalla sirena, ma Calderolli non molla mai e sradica un pallone dai piedi di un avversario e serve a Murilo la palla del nuovo pareggio al 17’. I coach se la giocano alla fine con i portieri di movimento, e la spunta Bellarte grazie al pallone rubato da Jesulito a destra e il tocco morbido di Avellino sul lato opporto a un secondo dalla sirena.

ACQUAeSAPONE UNIGROSS: Mammarella, Houenou, Patricelli, Liviero, Murilo, Calderolli, Jesulito, Gui, Mambella, Fior, Coco Wellington, Avellino, Nicolodi, Rocha, Dudù. All. Bellarte.

REAL RIETI: Micoli, Rafinha, Rizzi, Roni, Ramon, Fortino, Marinovic, Jeffe, Relandini, Moura, Romano, Baroni, Jelovcic, De Luca. All. Duda.

RETI: 9’ e 15’ Rafinha (R), 11’ Gui (A), 17’ Murilo (A), 19’59’’ Avellino (A).

Orlando D'Angelo
Addetto stampa e responsabile della comunicazione - Acqua e Sapone Futsal
Raccontare lo sport, dal campo o da dietro le quinte, in A o nei dilettanti, nei grandi stadi o nei palazzetti, in Italia o in qualsiasi altra parte del mondo. Ovunque rotoli un pallone, regalando emozioni, l’obiettivo è sempre lo stesso: raccontare. Dal 1997 sulle pagine de Il Messaggero, successivamente anche sul Guerin Sportivo, sul Corriere dello Sport e, dal 2009, sulla Gazzetta dello sport. Dal 2010 lavora anche nel futsal: la prima stagione in A2 con l’Adriatica Pescara, dal 2011 è il responsabile della comunicazione dell’AcquaeSapone Unigross Futsal. Con la stessa mission: raccontare lo sport a chi lo ama.