L’AcquaeSapone Unigross tira il fiato dopo 29 partite ufficiali

Pérez osserva i suoi dalla panchina dopo il gol del 2 a 0 al Napoli (Lattanzio)

Pérez ne ha vinte 23 da settembre ad oggi e ora benedice la sosta: “Utile per recuperare tutti”

Diciassette giornate di serie A: tredici vittorie, un pari e tre sconfitte (miglior attacco con 77 gol fatti e miglior difesa con 27 gol subiti).

Sei partite di Champions League: cinque vittorie e una sconfitta.

Cinque partite di Coppa della Divisione: quattro vittorie e una sconfitta. E la finale di Supercoppa vinta.

Totale: ventinove partite giocate in sei mesi, di cui ventitré vinte.

Un’autentica maratona, che adesso si ferma per qualche giorno in occasione del turno preliminare di Coppa Italia dal quale sono esonerate le quattro teste di serie del campionato.

Corre veloce verso il momento clou della stagione, l’AcquaeSapone Unigross di Tino Pérez, che ieri ha ottenuto un altro prezioso successo casalingo contro una tosta e organizzata Lollo Caffè Napoli e ha toccato quota 40 in classifica, ricreando un solco di 5 punti tra sé e le concorrenti per l’ambito primato al termine della regular season.

“Era una partita difficile – ha detto Pérez al termine della gara contro il Napoli – , dopo la sconfitta di Pesaro eravamo un po’ nervosi, eravamo molto concentrati, ma tecnicamente non eravamo tranquilli. Abbiamo fatto una buona fase difensiva sia nel primo che nel secondo tempo. Abbiamo giocato bene anche in attacco, soprattutto nella seconda parte, quando siamo andati almeno quattro volte davanti a Molitierno con occasioni molto chiare”.

Battuto il collega-amico Marin, ma il Napoli ha confermato di essere una delle favorite del campionato: “Sono sicuro che è più forte oggi di quando l’abbiamo affrontata in Supercoppa – conferma il coach di Toledo – . Contro di noi ha lasciato fuori giocatori come Rubio e Mancha, che erano titolari nel girone d’andata e fanno parte del sistema di Marin fin dall’inizio. Hanno quantità nel roster, ma anche molta qualità. E hanno cultura del lavoro. E’ una delle squadre che lotterà fino alla fine per i titoli in palio”.

Murolo e compagni benedicono la sosta della serie A, che servirà per prepararsi alla grande volata verso la Final Eight di Coppa Italia: “Abbiamo qualche giocatore con piccoli acciacchi fisici o muscolari, che ora cercheremo di recuperare in questi giorni di sosta per arrivare bene alla prossima partita contro il Real Rieti, poi alla trasferta di Eboli e all’appuntamento della Coppa Italia”.

Orlando D'Angelo
Addetto stampa e responsabile della comunicazione - Acqua e Sapone Futsal
Raccontare lo sport, dal campo o da dietro le quinte, in A o nei dilettanti, nei grandi stadi o nei palazzetti, in Italia o in qualsiasi altra parte del mondo. Ovunque rotoli un pallone, regalando emozioni, l’obiettivo è sempre lo stesso: raccontare. Dal 1997 sulle pagine de Il Messaggero, successivamente anche sul Guerin Sportivo, sul Corriere dello Sport e, dal 2009, sulla Gazzetta dello sport. Dal 2010 lavora anche nel futsal: la prima stagione in A2 con l’Adriatica Pescara, dal 2011 è il responsabile della comunicazione dell’AcquaeSapone Unigross Futsal. Con la stessa mission: raccontare lo sport a chi lo ama.