Primo ko casalingo per l’Acqua&Sapone Unigross: il Real Rieti passa 4-5

Jonas esulta dopo il 3-3 (Lattanzio)

Arriva il primo stop casalingo per l’Acqua&Sapone Unigross: il Real Rieti sbanca il Palarigopiano (4-5) e vola da solo al comando della classifica. I nerazzurri, invece, scivolano al quinto posto.

Il Rieti parte forte e la sblocca dopo meno di tre minuti con Fortino che prima cicca l’assist di Jelovcic, poi in scivolata riesce a spingerla nell’angolino con Mammarella già a terra. Il vantaggio innervosisce la squadra nerazzurra, che fatica a palleggiare con scioltezza e arrivare dalle parti di Micoli. Il primo quarto di gara è quasi un monologo reatino, coronato dal raddoppio di De Luca con un’azione tutta di prima e il tocco finale dell’esperto laterale napoletano.

Murilo e compagni, come già accaduto una settimana fa contro il Signor Prestito, si scuotono nel momento peggiore. E costringono il Real a commettere qualche fallo di troppo, fino al quinto, commesso da Javi Roni. Quando il cronometro si avvia verso la pausa, arriva la giocata di Nicolodi, che riapre la partita con l’1-2. Ma i nerazzurri non trovano nel finale la giusta tranquillità per intavolare la palla del pari e s’intestardiscono con soluzioni personali.

Il Rieti va negli spogliatoi con un prezioso vantaggio. Quando Moura pesca Rafael in area, per l’1-3, sembra finita. Entra subito Jesulito come quinto di movimento a metà ripresa. Lo spagnolo trova l’aiuto di Micoli su un sinistro senza pretese. Il 2-3 riaccende il Palarigopiano. La manovra insistita porta al pari di Jonas, con un destro preciso all’incrocio.

Nel momento migliore, quando sembra dietro l’angolo il momento della svolta, Javi Roni inventa dal nulla un super gol per il nuovo sorpasso del Real. Il 3-4 scombina tutti i piani di Bellarte, nei secondi di confusione che seguono Micoli pesca Fortino solo in area con Mammarella che stava uscendo per far entrare il portiere di movimento: il tocco dell’ex Sporting Lisbona è facile facile per il 3-5.

Si riparte con Jesulito portiere di movimento ad oltranza. La manovra nerazzurra con tre mancini in campo porta i suoi frutti. E’ capitan Murilo a suonare la carica a 5’ dalla sirena: piattone chirurgico sotto l’incrocio per il 4-5. Il tempo scorre veloce e i nerazzurri si fanno tradire dalla frenesia di riacciuffare il pari. Il Rieti si sistema bene davanti a Micoli e tiene botta fino alla fine, portando via un successo pesantissimo per la classifica.

ACQUA&SAPONE UNIGROSS – REAL RIETI 4-5 (p.t. 1-2)

ACQUA&SAPONE UNIGROSS: Mammarella, Houenou, Patricelli, Liviero, Murilo, Calderolli, Jesulito, Gui, Mambella, Coco Wellington, Avellino, Jonas, Nicolodi, Rocha. All. Bellarte.

REAL RIETI: Pasculli, Moura, Romano, Jeffe, Matticari, Rafael, De Michelis, Jelovcic, Fortino, Micoli, Rafinha, De Luca. All. Cundari.

ARBITRI: Davì di Bologna, Colombin di Bassano del Grappa, crono Di Filippo di Teramo.

MARCATORI: nel p.t. 2’27’’ Fortino (RR), 9’56’’ De Luca (RR), 15’26’’ Nicolodi (A); nel s.t. 8’ Rafinha (RR), 9’40’’ Jesulito (A), 11’13’’ Jonas (A), 13’16’’ Javi Roni (RR), 13’44’’ Fortino (RR), 15’21’’ Murilo (A).

NOTE: ammoniti Houenou (A), De Luca (RR), Javi Roni (RR), Jonas (A), Jeffe (RR), Avellino (A).

Orlando D'Angelo
Addetto stampa e responsabile della comunicazione - Acqua e Sapone Futsal
Raccontare lo sport, dal campo o da dietro le quinte, in A o nei dilettanti, nei grandi stadi o nei palazzetti, in Italia o in qualsiasi altra parte del mondo. Ovunque rotoli un pallone, regalando emozioni, l’obiettivo è sempre lo stesso: raccontare. Dal 1997 sulle pagine de Il Messaggero, successivamente anche sul Guerin Sportivo, sul Corriere dello Sport e, dal 2009, sulla Gazzetta dello sport. Dal 2010 lavora anche nel futsal: la prima stagione in A2 con l’Adriatica Pescara, dal 2011 è il responsabile della comunicazione dell’AcquaeSapone Unigross Futsal. Con la stessa mission: raccontare lo sport a chi lo ama.