Supplementari di nuovo amari: Pesaro vince 5 a 3 e ora ha il primo match point

Un momento di gara3

Pesantissimo sul match il rosso a Coco Wellington nel primo tempo supplementare

Ancora una volta supplementari amari per l’AcquaeSapone Unigross: dopo il pareggio nei 40’, Canal e Borruto decidono la terza finale. Ma il rosso sventolato a Coco Wellington nel primo tempo supplementare è una pagina da cancellare per questa serie scudetto, e in particolare per i due fischietti. Non solo l’inferiorità concede ai marchigiani il gol del 4-3 che spacca definitivamente la gara, ma esclude dalla prossima partita uno dei migliori giocatori del campionato. Tant’è, ora testa bassa e ricompattarsi perché domenica sera si gioca e Pesaro ha il primo match point.

Basta un errore per spostare l’equilibrio. Honorio riesce a infilarsi tra le maglie nerazzurre un po’ sfilacciate, Lima deve stenderlo e prendere un giallo. Sulla punizione Marcelinho indovina l’angolino e porta avanti Pesaro. Passa un minuto e da un angolo Lukaian inventa un destro atomico al volo che spacca la porta di Miarelli. Ora la timidezza iniziale delle sue squadre è un ricordo. La partita si apre totalmente, come gli spazi per Borruto, che scavalca Mammarella in uscita e firma il 2 a 1.

Si va al massimo. Miracolo di Miarelli sul tocco rasoterra di De Oliveira. Il portiere ex Luparense si ripete con una parata difficile su Avellino al 15’ e sulla punizione di Cuzzolino al 17’. Mammarella invece si salva sulla punta di Canal che s’incunea grazie ad un tacco di Marcelinho. Pesaro fatica a contenere la manovra nerazzurra e commette il sesto fallo allo scadere: tiro libero che Cuzzolino trasforma nel 2 a 2.

Buona la partenza dei nerazzurri ad inizio ripresa. Lukaian incanta e Coco sfiora il gol dopo 2’. Lo imita Borruto al 5’ dalla distanza aiutato da una deviazione, Mammarella allunga la zampa e devia. Nello stesso minuto, una punizione fotocopia di Marcelinho riporta avanti i marchigiani.

Qualche secondo dopo, ci vuole ancora Miarelli a salvare i suoi sul destro di prima di De Oliveira. Al 7’ altro riflesso incredibile del portiere di casa su Lima, una manata al pallone che vale un gol. Dopo 8’ la fatica è tanta e c’è il primo time out della partita. Da lì il tempo comincia a correre e la partita resta intensa ma meno esplosiva. Al 15’ Cuzzolino manca il pareggio con un rigore in corsa sul corridoio inventato da Calderolli.

Serve qualcosa in più per pareggiare, Pérez a 4’23’’ dalla sirena punta su Coco portiere di movimento. Passano pochi secondi e arriva subito il pari con Murilo che va a chiudere sul secondo la manovra dei suoi. Si va ancora una volta ai supplementari.

Ma l’extratime si apre con un episodio pesantissimo: Chiariello inventa un secondo giallo per Coco Wellington dopo un minuto e mezzo (simulazione secondo il pugliese, peggiore in campo della partita) e lascia i nerazzurri con un uomo in meno e favorisce il Pesaro, che segna il poker con Canal. Marchigiani avanti alla pausa.

Ultimi 5’ con Cuzzolino portiere di movimento. Lukaian ci prova due volte senza fortuna. Il giallo al diffidato Avellino è un altro segnale infausto sulla partita. A 1’30’’ dalla fine Borruto riesce a involarsi verso la porta e a chiudere i conti sul 5-3.

ITALSERVICE PESARO – ACQUAESAPONE UNIGROSS 5-3 (p.t. 2-2, s.t. 3-3)

ACQUAESAPONE UNIGROSS: Mammarella, Ercolessi, Lima, Patricelli, Cuzzolino, Murilo, Calderolli, Lukaian, De Oliveira, Fiuza, Casassa, Coco Wellington, Avellino, Jonas. All. Pérez.

ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Caputo, Del Grosso, Fortini, Salas, Honorio, Borruto, Canal, Taborda, Marcelinho, Guennounna, Mateus, Polidori, Borea. All. Colini.

ARBITRI: Galante di Ancona, Chiariello di Barletta, Cursi di Jesi, crono Mazzone di Imola.

MARCATORI: nel p.t. 5’55’’ Marcelinho (P), 6’29’’ Lukaian (A), 7’30’’ Borruto (P), 19’20’’ Cuzzolino (A, t.l.); nel s.t. 5’ Marcelinho (P), 16’25’’ Murilo (A); 2’35’’ p.t.s. Canal (P); 3’30’’ s.t.s. Borruto (P).

NOTE: spettatori 2000 circa; espulsi Coco Wellington (A) per doppia ammonizione; ammoniti Lima (A), Fortini (P), Coco Wellington (A), Taborda (P), Calderolli (A), Marcelinho (P), Borruto (P), Avellino (A).

IL CALENDARIO DELLE FINALI

Domenica 9 giugno, ore 20:30, PalaPizza di Pesaro: gara4 (diretta su Sky Sport Football)

Domenica 16 giugno, ore 20:30, Palaroma di Montesilvano: ev. gara5 (diretta su Sky Sport Uno)

Orlando D'Angelo
Addetto stampa e responsabile della comunicazione - Acqua e Sapone Futsal
Raccontare lo sport, dal campo o da dietro le quinte, in A o nei dilettanti, nei grandi stadi o nei palazzetti, in Italia o in qualsiasi altra parte del mondo. Ovunque rotoli un pallone, regalando emozioni, l’obiettivo è sempre lo stesso: raccontare. Dal 1997 sulle pagine de Il Messaggero, successivamente anche sul Guerin Sportivo, sul Corriere dello Sport e, dal 2009, sulla Gazzetta dello sport. Dal 2010 lavora anche nel futsal: la prima stagione in A2 con l’Adriatica Pescara, dal 2011 è il responsabile della comunicazione dell’AcquaeSapone Unigross Futsal. Con la stessa mission: raccontare lo sport a chi lo ama.