AcquaeSapone Unigross domani sera in Coppa sul campo del Futsal Cobà

De Oliveira e Coco domani attesi protagonisti in Coppa della Divisione

Alle 19 al PalaSavelli per il 3° turno eliminatorio Pérez senza Ercolessi e (forse) Lima, torna Lukaian

Fischio d’inizio alle ore 19 domani sera al PalaSavelli per il terzo turno eliminatorio di Coppa della Divisione. AcquaeSapone Unigross in campo in casa del Futsal Cobà a pochi giorni dal primo ko stagionale, maturato sabato scorso a Napoli, per rialzare subito la testa e proseguire l’avventura nella competizione che ancora manca nella bacheca del club della famiglia Barbarossa. Chi passerà il turno domani, affronterà a fine mese nell’ottavo di finale la vincente del derby romano Lazio-Mirafin.

Impegno non facile considerando il calendario sempre congestionato e l’imminente appuntamento storico con l’Elite Round di Futsal Champions League. Pérez domani avrà un Lukaian in più (il pivot non è ancora al top della forma dopo mesi d’inattività, ma sarà impiegato almeno parzialmente), ma non potrà disporre di Ercolessi, che sta proseguendo il lavoro di recupero dal fastidio muscolare accusato contro il Pesaro. L’Azzurro sarà a disposizione la prossima settimana a Chrudim per il girone europeo. Ancora in dubbio Gabriel Lima, che a Napoli ha giocato in condizioni fisiche non perfette e domani sarà valutato prima del match. Dubbio tra i pali per il coach: Mammarella e Miraglia si giocano il posto.

“La Coppa della Divisione è un appuntamento che non snobberemo, la nostra mentalità è scendere in campo sempre per vincere, senza fare calcoli. Anche contro il Futsal Cobà dovremo essere umili e avere fame per proseguire il cammino in questa competizione. Una squadra come la nostra non può permettersi di lasciare nulla lungo il cammino. Alla Champions penseremo da mercoledì in poi”, ha detto Pérez alla vigilia dopo la rifinitura mattutina.

Orlando D'Angelo
Addetto stampa e responsabile della comunicazione - Acqua e Sapone Futsal
Raccontare lo sport, dal campo o da dietro le quinte, in A o nei dilettanti, nei grandi stadi o nei palazzetti, in Italia o in qualsiasi altra parte del mondo. Ovunque rotoli un pallone, regalando emozioni, l’obiettivo è sempre lo stesso: raccontare. Dal 1997 sulle pagine de Il Messaggero, successivamente anche sul Guerin Sportivo, sul Corriere dello Sport e, dal 2009, sulla Gazzetta dello sport. Dal 2010 lavora anche nel futsal: la prima stagione in A2 con l’Adriatica Pescara, dal 2011 è il responsabile della comunicazione dell’AcquaeSapone Unigross Futsal. Con la stessa mission: raccontare lo sport a chi lo ama.