La vigilia più importante: domani contro l’Apoel è in palio l’Elite Round

Alle 18 italiane la battaglia contro i padroni di casa: serve una vittoria per blindare la qualificazione

E’ la vigilia più importante per l’AcquaeSapone Unigross. Domani pomeriggio alle 18 (a Cipro saranno le 19) la squadra del presidente Barbarossa gioca la terza e ultima gara del Main Round di Champions League contro i padroni di casa dell’Apoel Nicosia.

Nel grande palazzetto locale, l’Eleftheria Hall, i ragazzi di Pérez si presentano forti di due vittorie su due già conquistate, segnando 12 gol e subendone 2, contro Ifk Uddevalla e Mostar SG.

La sconfitta dell’Apoel nel secondo turno, contro gli svedesi, ha aperto una clamorosa possibilità a Murilo e compagni per la qualificazione.

Ovviamente, non è questo l’obiettivo al quale si pensa all’Altius Hotel, sede del ritiro dell’AcquaeSapone Unigross in questi giorni di Champions: bisogna vincere per togliersi ogni dubbio e migliorare la propria posizione nel ranking Uefa.

L’esperienza del 32enne Marco Ercolessi, doppietta contro i bosniaci giovedì scorso, dice tutto:

“Sono contento per aver dato un contributo alla squadra. Per me non è importante chi fa gol, dietro c’è il lavoro del gruppo – ha detto ieri il numero 2 – . Non abbiamo fatto ancora nulla: manca una partita che è fondamentale, determinante per passare e arrivare primi nel gruppo. Non sarà facile perché l’Apoel giocherà alla morte per cercare di passare il turno. Dovremo stare attenti, sarà una battaglia”.

Anche Luciano Avellino, uno degli esordienti in ambito europeo della truppa di Pérez, la pensa allo stesso modo:

“L’importante è raggiungere il primo obiettivo della nostra lunga stagione. E’ fondamentale stare tutti attenti, dare il massimo per la squadra. Se mi piacerebbe segnare un gol in Champions? Se arriva il gol o meno non è la cosa che più conta adesso, ma dare il proprio contributo per il risultato del gruppo. Ora pensiamo solo a questo in vista della partita contro l’Apoel”.

Oggi il coach spagnolo ha fatto riposare la squadra in vista dell’ultima partita, domattina seduta video per studiare gli avversari ciprioti e poi massima concentrazione verso il palazzetto per l’ultima sfida che potrebbe portare i campioni d’Italia tra le prime sedici squadre d’Europa, nell’ambitissima Elite Round che si giocherà a novembre (13-18).

Cuzzolino in dubbio, Mammarella dolorante ad una mano: entrambi però dovrebbero essere a disposizione di Pérez.

Orlando D'Angelo
Addetto stampa e responsabile della comunicazione - Acqua e Sapone Futsal
Raccontare lo sport, dal campo o da dietro le quinte, in A o nei dilettanti, nei grandi stadi o nei palazzetti, in Italia o in qualsiasi altra parte del mondo. Ovunque rotoli un pallone, regalando emozioni, l’obiettivo è sempre lo stesso: raccontare. Dal 1997 sulle pagine de Il Messaggero, successivamente anche sul Guerin Sportivo, sul Corriere dello Sport e, dal 2009, sulla Gazzetta dello sport. Dal 2010 lavora anche nel futsal: la prima stagione in A2 con l’Adriatica Pescara, dal 2011 è il responsabile della comunicazione dell’AcquaeSapone Unigross Futsal. Con la stessa mission: raccontare lo sport a chi lo ama.