L’AcquaeSapone Unigross nel 2019 non sa vincere: il Real Rieti passa 5-3 e vola alle Final Four

Il gol del 3-4 di Lima nel finale: non basta per qualificarsi

I soliti errori in difesa, Kakà e soci non perdonano: nerazzurri fuori dalla Coppa della Divisione

Se non è una crisi, ci va molto vicina. L’AcquaeSapone Unigross perde ancora, in casa contro il Real Rieti, e viene eliminata ai quarti di finale di Coppa della Divisione: passano 5 a 3 i reatini, che raggiungono Pesaro, Came e Lido di Ostia alle Final Four di fine mese.

Il Real Rieti si difende con ordine e non concede granché, aspettando qualche sanguinoso errore in attacco dei padroni di casa. Come aveva fatto il Civitella sabato scorso, la squadra di Festuccia non inventa nulla ma azzecca la mossa.

Dopo qualche minuto di studio, alla prima ripartenza utile passa in vantaggio. Nicolodi ruba palla al limite della propria area e parte a tutta velocità verso Mammarella, fulminato con un destro sotto la traversa.

La squadra di Pérez non meriterebbe di essere in svantaggio, e con rabbia lo ricorda a tutti dopo un minuto: Lukaian si gira e inchioda Putano per l’1 a 1. La partita torna sui binari giusti, ma il difetto di concedere ripartenze pericolosissime all’avversario resta. Quando Murilo firma il raddoppio, su assist splendido di Lukaian, a 3 e mezzo dalla pausa, tutto sembra rispecchiare l’andamento della partita. Ma Pérez resta di sasso nei tre minuti finali: il suo ex allievo Alemao con un no look innesca il destro di Kakaà per il pareggio. Il pivot fa doppietta a trenta secondi dalla sirena. Come? Chiudendo una ripartenza dei tre giocatori del Real contro Mammarella.

Nella ripresa si ricomincia dal 2-3 per il Rieti. Ma serve un atteggiamento diverso per portare a casa la qualificazione. Equilibrio e palloni giocati sempre sul filo. Non accade quasi nulla di rilevante per quindici minuti, poi Pérez ci prova con il portiere di movimento e accade l’imponderabile: un passaggio in attacco regala a Chimanguinho la palla del 2 a 4 a porta vuota. Partita quasi finita. Quasi perché Lima riesce a rianimare i suoi segnando il 3-4 a tre minuti dalla fine. Lukaian frantuma l’incrocio dei pali qualche attimo dopo: segno che le cose in questo momento non vanno come dovrebbero. Nell’ultimo minuto, Coco sbatte sul palo e non riesce a pareggiare. Jefferson invece calcia a occhi chiusi nella porta vuota la palla del 5 a 3 e fa volare il Real Rieti in Final Four.

ACQUAESAPONE UNIGROSS-REAL RIETI 3-5 (p.t. 2-3)

ACQUAESAPONE UNIGROSS: Mammarella, Ercolessi, Lima, Cuzzolino, Murilo, Calderolli, Lukaian, De Oliveira, Fiuza, Coco Wellington, Avellino, Jonas. All. Pérez.

REAL RIETI: Putano, Esposito, Stentella, Chimanguinho, Joazinho, Kakà, Alemao, Nicolodi, Jefferson, Rafinha, Pandolfi, Micoli. All. Festuccia.

ARBITRI: Mazzone di Imola, Parrella di Cesena, crono Malandra di Avezzano.

MARCATORI: nel p.t. 5’24’’ Nicolodi (RR), 6’25’’ Lukaian (A), 16’25’’ Murilo (A), 17’16’’ e 19’31’’ Kakà (RR); nel s.t. 15’38’’ Chimanguinho (RR), 16’ 46’’ Lima (A), 19’32’’ Jefferson (RR).

NOTE: ammoniti Lukaian (A), De Oliveira (A), Avellino (A), Lima (A), Jefferson (RR).

Orlando D'Angelo
Addetto stampa e responsabile della comunicazione - Acqua e Sapone Futsal
Raccontare lo sport, dal campo o da dietro le quinte, in A o nei dilettanti, nei grandi stadi o nei palazzetti, in Italia o in qualsiasi altra parte del mondo. Ovunque rotoli un pallone, regalando emozioni, l’obiettivo è sempre lo stesso: raccontare. Dal 1997 sulle pagine de Il Messaggero, successivamente anche sul Guerin Sportivo, sul Corriere dello Sport e, dal 2009, sulla Gazzetta dello sport. Dal 2010 lavora anche nel futsal: la prima stagione in A2 con l’Adriatica Pescara, dal 2011 è il responsabile della comunicazione dell’AcquaeSapone Unigross Futsal. Con la stessa mission: raccontare lo sport a chi lo ama.